Le amiche a cui piace ricamare a macchina e che mi sostengono: GRAZIE!

venerdì 9 aprile 2010

Vellutex

Avete mai fatto o visto le felpe che ultimamente spopolano? sììììììììì quelle con la scritta in feltro e il bordino fermato dal ricamo. Belle vero? Ma non durano molto. Con i lavaggi e con l'uso purtroppo il feltro si rovina. Fà quelle brutte palline e si "cotona". E allora? E allora le industrie che vendono prodotti per ricamo a macchina hanno inventato un nuovo materiale che si chiama VELLUTEX. A dire il vero ne hanno inventati anche altri: il pelltex (sembra pelle) e il glitter soft (un materiale luccichino, una meraviglia).
Come si usa?
Ve lo spiego:
innanzittutto il primo passaggio riguarda la punchatura. Questi tipi di materiale hanno bisogno di un contorno a punto scritto (tipo cucitura) o fantasia "corrente" (cuciture del tipo asterischi che si rincorrono, ecc.) che siano lunghi dai 3 ai 5 mm., che rientri verso il centro sagoma e distanziati dal cordoncino circa 2-3 mm. nel caso del punto scritto e invece nel caso del punto fantasia "corrente" si può arrivare fino a toccare il bordo cordoncino. Questo serve a fermare il materiale all'interno della sagoma, altrimenti si strapperebbe.
Poi fate un cordoncino stretto lungo il bordo della sagoma.
Che dite? ahhahahaha non avete capito nulla! Allora guardate la foto di una punchatura che ho fatto:



Bene, dopo questo passaggio MOLTO importante passiamo al ricamo. Intelaiate il capo che dovete ricamare e centratelo.
Esegiute tutto il ricamo.
Strappate con colpo deciso il vellutex e come per magia la vostra sagoma apparirà bella che finita!





La differenza con il feltro? Per primo, non si deve tagliare il feltro in applicazione, posizionarlo e ricamarlo, per secondo il Vellutex è molto più bello visivamente perchè sembra velluto.
Alla prossima.

13 commenti:

  1. Grazie bellissimo questo post,stupendo lo voglio provare appena mi procuro materiale giusto... Grazie mille di cuore si vede che tuo e un lavoro mio solo hobby..Bellissimo effetto o lavorato solo con foglio gommoso e effetto era sempre 3D,ma questo e decisamente più bello...
    Abbraccio
    Deni

    RispondiElimina
  2. Deni se hai pazienza, il 1° maggio apro un e-shop per le ricamatrici a macchina e ti posso dare questo materiale

    RispondiElimina
  3. si si... mi metto in nota pure io.... lo voglio!!!!! ti aspettiamo al varco il primo maggio.... così ti facciamo lavorare anche il giorno della festa dei lavoratori!!!! ^_^
    vorrei provare a fare le scritte per le "Turbo Lumache" (ma non lo dico al mio ragazzo altrimenti mi stressa perchè le vuole SUBITO).... oddio..... non so se ne sarò capace... ma voglio provarci!!!!
    Alice.... grazie mille per avermi permesso di pubblicare anche nel mio blog il tuo tutolial!!!!
    alla prossima e buon weekend!!!!

    RispondiElimina
  4. aiutooooooooooo, spero di riuscire a mettere tutto sul web... comunque piano piano vedrete che riuscirò a mettere tutti gli articoli di vendita. Al limite basterà contattarmi e vi dico cosa ho.
    Paola, tu sei SPECIALE per quello che hai fatto per me e sono stracontenta che pubblichi i miei tutorial sul tuo blog. Sono io a doverti ringraziare!

    RispondiElimina
  5. Ciao Alice,voglio complimentarmi con te perchè non è da tutte condividere le conoscenze soprattutto se una ci lavora.
    Grazie per questo post, attendo anche io l'apertura del tuo e-shop.
    Non temere per il tempo che ci vorrà, avremo pazienza....
    Flavia

    RispondiElimina
  6. Cara Flavia, ti ringrazio della comprensione per l'e-shop. La decisione di condividere le conoscenze nasce da due motivazioni:
    1. non sono gelosa e mi piace condividere sempre tutto quello che ho (gli amici lo sanno)
    2. come ho già detto più volte, quando ho iniziato io non c'era nulla che potesse spiegare se non qualche sito americano, canadese o australiano. E lì è partita la sfida: o io ci riuscivo o dovevo ammettere una sconfitta. Questo mi bruciava parecchio!
    Perciò capisco i problemi che si possono trovare e le arrabiature che vengono.

    RispondiElimina
  7. Ciao Alice, grazie per aver visitato il mio blog ed esserti aggiunta ai miei sostenitori.
    Mi era sfuggito il tuo sito: ricambio la cortesia e ora sono tra i tuoi sostenitori così non mi perdo nessuno dei tuoi utilissimi post.
    Ciao a presto, Taced

    RispondiElimina
  8. Ciao Taced, sono felicissima che ci sei anche tu. Così oltre che Forum, facciamo anche blog insieme (così sembriamo due rane! blog blog). Il prossimo tutorial sono indecisa se farlo su "aghi fili e friselline/stabilizzatori" oppure su "come si ricama e si rifinisce una patch" . Che dite?

    RispondiElimina
  9. Allora non mi resta che aspettare ancora qualche giorno!!!

    Ciao
    ROsa

    RispondiElimina
  10. Rosa, porta pazienza, ti toccherà aspettare qualche giorno. Ma non ho capito se per l'e-shop o per i tutorial... Scusami ma sono talmente presa dai 1000 lavori che la testa fà cilecca!

    RispondiElimina
  11. Per entrambi!!! A dire la verità di toppe ne ho fatte parecchie ma tutte con lo stesso materiale e stessa modalità; sicuramente esistono altri modi e materiali da conoscere e io sono pronta per imparare!!!!

    RispondiElimina
  12. ciao Alice complimenti per il tuo blog e'veramente bello,tornero' spesso a trovarti,Vincenza

    RispondiElimina
  13. § Rosa, di materiali ce ne sono moltissimi. La difficoltà, come sempre, è di riuscire a reperirli in piccole quantità. Per quanto riguarda i prezzi di alcuni, sono veramente alle stelle anche per noi che ne utiliziamo a quantità industriale: esiste un twill termoadesivo già pronto da ricamare, meraviglioso, si può tagliare con il plotter (una macchina speciale che taglia a forma) ma carissimo! un rotolo mt.0,5x10 costa intorno ai 300 euro+IVA. Pressochè impossibile!
    Vedo quello che posso mettere a vostra disposizione nel e-shop, anche perchè la qualità dei prodotti industriali è molto diversa dai prodotti hobbistici, visto che le lavorazioni devono essere veloci e semplici da eseguire.

    § Vincenza vieni a trovarmi quando vuoi, sarai sempre la benvenuta e grazie per i complimenti.

    RispondiElimina

Scrivetemi...