Le amiche a cui piace ricamare a macchina e che mi sostengono: GRAZIE!

martedì 1 febbraio 2011

NL Safil: il punto a croce e i medaglioni

Carissime, oggi vi presento una nuova sezione dell'e-shop in cui potrete trovare ricami a punto croce. Visto che ultimamente alcune bloggherine si stanno lanciando nella punchatura, ho pensato di mettere a disposizione per chi non li sà punchare o non ha il programma adatto, una serie di ricami dedicati a questo tipo di punto che anche se fatto a macchina, trova molta soddisfazione.
Dalla fine di questa settimana troverete un alfabeto  per monogrammi, di stile classico. Poi piano piano si aggiungeranno ricami per tovaglie, bavaglini e quant'altro volete. Le pubblicazioni sull'e-shop saranno a cadenza settimanale: vale a dire che ogni sabato o domenica verranno inseriti una serie di nuovi soggetti.


Questo è il risultato per la lettera A che poi ho contornato con passamaneria Agremmano e che è pronta ad essere applicata su degli asciugamani.
Nell'e-shop contemporaneamente alla pubblicazione dei monogrammi, potrete trovare nella sezione "materiali per applicazioni" i medaglioni in raso già montati sullo stabilizzatore e pronti per essere ricamati e rifiniti come più vi aggrada.
Allora, buon lavoro!

20 commenti:

  1. Bello Alice :)))
    Quando un giorno farò pce con PEDesign, forse anche io farò la punciatura manuale hi hi hi.

    RispondiElimina
  2. Spero tu faccia pace con PE molto presto... poi vedremo una Lory scatenata!
    Strabaci

    RispondiElimina
  3. Anche le lettere ricamate a punto croce!!! Quando vedo queste cose mi verrebbero proprio degli insani desideri!!

    RispondiElimina
  4. Ahahahaha Tilly che vuoi dire con "insani desideri"?
    Strabaciotti

    RispondiElimina
  5. Bella e molto raffinata....la passamaneria....si è lei! Quando mi hai detto "quella usata per le sedie in broccato" ho capito che era lei!
    Grazie sempre di tutto,
    Un abbraccio
    Debora

    RispondiElimina
  6. grazie Debora, aiuto molto volentieri lo sai.
    Strabaciotti

    RispondiElimina
  7. Bello, questo ricamo! Bravissima, veramente!

    RispondiElimina
  8. Ottima ideeea,mi piace

    RispondiElimina
  9. Ciao Alice, vedo che il punto croce sta contaggiando.... io so cosa vuol dire la Tilly con insani desideri!!! hahahahahha
    un bacio ciaoooooo

    RispondiElimina
  10. § Carla, grasssssssssssie

    § ahahahaha Paola, a dire il vero ho qui un migliaio di schemi più o meno adattabili al punto croce a macchina. Ho pensato che potevano piacere. E poi non li puncho io ma Angelo! Ci mette un impegno che non ci dorme.
    Io non conosco insani pensieri ;)

    Strabaciotti

    RispondiElimina
  11. Bellissima.
    Avrei bisogno di 48 ore al giorno per realizzare tutte le belle cose che vedo e che mi ispirano!!
    Giulia

    RispondiElimina
  12. Ahahahaha Schizzo, anch'io ho bisogno di 48 ore per provare tutte le idee che mi frullano e proporvele, oltre al normale lavoro...
    Strabaciotti

    RispondiElimina
  13. Insani pensieri di acquisto!!!
    Sono ANNI che a tutte le fiere guardo e riguardo le meravigliose macchine che ricamano..ma temo che la cosa sarebbe veramente troppo al di sopra delle mie possibilità perchè sono un hobbista decisamente "sparpagliata"..
    Per non dire che il gap tra quel che sò e quel che dovrei sapere è decisamente grandino, minimo mi ci vorrebbe un corso con i fiocchi... sigh...

    RispondiElimina
  14. Tilly, comincio dal fondo del tuo commento.
    Noi TUTTE che abbiamo avuto l'insano pensiero seguito dall'insano gesto di acquistare una macchina da ricamo domestica, non avevamo nessuna esperienza del genere... al massimo sapevamo cucire con la macchina. Non abbiamo avuto nessun aiuto dopo l'acquisto, nessuna spiegazione, NIENTE! Metti in conto che quando ho iniziato io, non c'erano siti italiani che aiutassero, non esistevano blog (di nessuna nazionalità), c'era solo qualche sito americano o inglese che per vendere i prodotti faceva qualche sparuto tutorial. Eppure ce l'abbiamo fatta e non siamo dei geni. Quando ho comperato la monotesta (macchina industriale) si è ripetuta la storia... Adesso ne ho due di monoteste e la piccola vecchia domestica che lavorano giorno e notte insieme a me. Se ti balenasse l'idea insana sappi che siamo qui per aiutarti. Prima e dopo l'acquisto. Anche perchè districarsi nella giungla delle macchine è veramente difficile senza esperienza e se si sbaglia, sono dolori di portafoglio!
    Comunque se hai curiosità, domande o dubbi puoi contattarmi per mail.
    Strabaciotti

    RispondiElimina
  15. Ahhhh!!! Hai centrato il punto dolente: di macchine ce ne sono talmente tante che scegliere sarebbe veramente difficile... se comunque mi deciderò al gran passo ti ringrazio sin da ora per l'offerta di aiuto (a me ste macchine sembrano tutte belle e bravissime!!)

    RispondiElimina
  16. Sono a tua disposizione Tilly. (PS non ci credere che sono belle e bravissime, alle volte fanno asinate!)
    Strabaci

    RispondiElimina
  17. passavo di qua, mi è presa una botta di nostalgia..... ti mando un salutino, un bacio e un abbraccio!!!
    so che sei straimpegnata e ancora di più che straimpegnata con il tuo laboratorio..... mi manchi un po....
    un saluto anche ad Angelo, bimba e nipotino....... e ovviamente anche all'allegra fattoria!!

    RispondiElimina

Scrivetemi...